Silvia Bencivelli, Le mie amiche streghe – p. 149

L’ho portata a cena in un posto non troppo bello dove si mangia non troppo bene e si spende non troppo poco: l’ho fatto apposta perché non cominci anche lei a coltivare il mito della capitale.